Roberto Dall’Olio: Elogio del cricket

| 27 Marzo 2015 | Comments (0)

 

 

ELOGIO     DEL   CRICKET

 

evviva il vecchio cricket

che conosco

a malapena

da quando è nato

ha regole di stare uniti

come alberi nel bosco

questo forse

non piace ai Talebani

vietato tassativamente

con attentati

invece piace

agli esseri umani

probabilmente

per la vena

di giocare

assistere

vedere

lo spirito dell’unione

avverarsi su un prato

 

 

Afghanistan 24 marzo 2015 : Talebani uccidono sei bambini colpevoli di giocare a cricket che Allah non tollera.

Ancora un giorno di violenza e sangue in Afghanistan. Nella privincia di Kosht, nel sud del Paese, una bomba è stata lanciata contro un gruppo di bambini che si accingevano a giocare una partita a cricket per la strada. Per i talebani, Dio non tollera il gioco del cricket e quindi sarebbe stata fatta giustizia secondo il volere di Allah e i principi dell’Islam. Altri dieci bambini sono rimasti feriti.
A Maidan Wardak, un commando su alcune auto ha bloccato un autobus dopo un breve inseguimento, ha fatto scendere gli occupanti e, dopo averli allineati a bordo strada, ha aperto il fuoco uccidendo 13 persone. Solo un bambino di 9 anni è rimasto in vita, non si sa per quale motivo o se per un piano preordinato. Le autorità locali parlano di un’azione portata da un gruppo legato allo Stato Islamico dell’Isis. L’azione potrebbe essere stata una rappresaglia per l’uccisione di nove combattenti a causa dell’intervento di un drone, aereo senza pilota, lungo il confine delle roccaforti talebane nell’Afghanistan sud-orientale. Fra i morti ci sarebbero quattro comandanti di primo livello. Parte dei guerriglieri uccisi farebbe parte del gruppo chiamato Lashkar-e-Islam, formazione armata che avrebbe il proprio comando nella zona di Khyber

Category: Arte e Poesia, Culture e Religioni, Osservatorio internazionale

Avatar

About Roberto Dall'Olio: Roberto Dall'Olio (1965) è attualmente Assessore all'intercultura, valorizzazione dei beni culturali e sport del Comune di Bentivoglio (Bologna). È membro del direttivo bolognese dell'Anpi. Poeta e autore dal forte impegno civile, insegna Storia e Filosofia al Liceo Classico "Ariosto" di Ferrara. Ha vinto il concorso nazionale di poesia va pensiero a Soragna (Parma).Tra le sue pubblicazioni: Entro il limite. La resistenza mite in Alex Langer (La Meridiana, 2000); Per questo sono rinato (Pendragon, 2005); La storia insegna (Pendragon, 2007); Il minuto di silenzio (Edizioni del Leone, 2008), La morte vita (Edizioni del Leone, 2010).

Leave a Reply




If you want a picture to show with your comment, go get a Gravatar.