Roberto Dall’Olio: A Mnemosine. La violenza contro le donne

| 23 Novembre 2020 | Comments (0)

 

*

*

A     MNEMOSINE
                              la violenza contro le donne
tolte
dal lager
malsano
di stoviglie
panni
muri
assi da stiro
l’ infinito
tempo di cibo
e cucito
le donne italiche
dagli occhi
spianati lontano
moderne 
Mnemosine
cadono
sotto i colpi
dei loro uomini
imbestialiti
di ferocia
muti
come la morte
che procurano…
troppi i torti
troppi cambiamenti
le viltà
la storia accelerata
le solitudini
i pregiudizi
sotto traccia
di una società
esteriore
che spaccia
l’uguaglianza
la parità
come acquisite
per diritto
senza l’amore
*
Mosaico esposto al Museo Nazionale Archeologico di Tarragona in cui è rappresentata Mnemosine, personaggio della mitologis greca madre delle nove muse

Category: Arte e Poesia, Culture e Religioni, Donne, lavoro, femminismi, Storia della scienza e filosofia

Avatar

About Roberto Dall'Olio: Roberto Dall'Olio (1965) è attualmente Assessore all'intercultura, valorizzazione dei beni culturali e sport del Comune di Bentivoglio (Bologna). È membro del direttivo bolognese dell'Anpi. Poeta e autore dal forte impegno civile, insegna Storia e Filosofia al Liceo Classico "Ariosto" di Ferrara. Ha vinto il concorso nazionale di poesia va pensiero a Soragna (Parma).Tra le sue pubblicazioni: Entro il limite. La resistenza mite in Alex Langer (La Meridiana, 2000); Per questo sono rinato (Pendragon, 2005); La storia insegna (Pendragon, 2007); Il minuto di silenzio (Edizioni del Leone, 2008), La morte vita (Edizioni del Leone, 2010).

Leave a Reply




If you want a picture to show with your comment, go get a Gravatar.