Martedì 4 Dicembre Camera del lavoro Bologna: Dichiariamo illegale povertà e referendum Fiom

| 29 Novembre 2012 | Comments (0)

 

 

 

Il Gruppo promotore delI’iniziativa internazionale “Dichiariamo Illegale la Povertà – Banning Poverty 2018” unitamente a FIOM Emilia Romagna e Bologna, rivista “Inchiesta” e quotidiano “Il Manifesto” – Circolo di Bologna, vi invitano

 

martedì 4 dicembre 2012

nella Sala Di Vittorio – Camera del Lavoro, Via Marconi 67 Bologna

 

alla presentazione delle iniziative

 

  • Dichiariamo Illegale la Povertà – Banning Poverty 2018

  • Referendum per l’abolizione dell’art 8 e ripristino art 18

Dichiariamo illegale la povertà – Banning Poverty 2018

Iniziativa internazionale che vuole far approvare all’Onu nel 2018 (70° anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani) una risoluzione nella quale si proclami l’illegalità di quelle leggi, istituzioni e pratiche sociali collettive che sono all’origine e alimentano la povertà nel mondo. Le campagne di azione saranno condotte tra il 2012 ed il 2018 in Italia, Belgio, Canada, Argentina, Malesia, Indonesia, Marocco per dimostrare che è possibile concretizzare la messa fuori legge delle cause dell’impoverimento. Per questo motivo il gruppo promotore ha scelto di aderire alla campagna italiana in difesa dell’articolo 18. www.banningpoverty.org

 

Referendum per l’abolizione dell’articolo 8 e ripristino articolo 18

Come scrive Gianni Rinaldini su Inchiestaonline.it “con il mese di Ottobre 2012, si apre la campagna di raccolta delle firme su due quesiti referendari: abrogazione dell’art. 8, approvato dal Governo Berlusconi nel 2011 e ripristino dell’art. 18 cancellato dal Governo Monti. Vogliamo in questo modo intervenire su due aspetti fondamentali che hanno segnato socialmente le scelte del Governo nella pervicace e sistematica distruzione dei diritti, delle tutele e della democrazia nel lavoro”. Il testo completo con i due quesiti referendari è visibile in www.inchiestaonline.it

 

Programma della giornata

 

ore 10.30 Presentazione delle due Iniziative

 

Intervengono Maurizio Landini, segretario nazionale Fiom e Riccardo Petrella, gruppo promotore dell’iniziativa Dichiariamo Illegale la Povertà – Banning Poverty 2018.

 

Hanno altresì confermato un loro intervento: Achille Rossi di L’Altrapagina, Vincenzo Comito di Sbilanciamoci, Mario Menin di Missione Oggi, Mariateresa Ruggiero di Valori, Pietro Reitano di Altreconomia, Raffaello Zordan di Nigrizia.

 

ore 14.30

a) Primo incontro di coordinamento tra le redazioni dei quotidiani, riviste e siti web che intendono contribuire attivamente all’Iniziativa Dichiariamo Illegale la Povertà – Banning Poverty 2018. Elaborazione del piano di lavoro e delle modalità di funzionamento.

 

b) Esame delle azioni prioritarie sul tema della finanza speculativa, elaborate da Bruno Amoroso, Andrea Baranes e Riccardo Petrella, da realizzare nell’ambito di “Banning Poverty 2018”, unitamente ai “Referendum per l’abolizione dell’articolo 8 e ripristino articolo 18”.

 

 

 

Per informazioni: Vittorio Capecchi, tel 349 5680774 vittorio.capecchi@unibo.it

 

Contatti Stampa: Sergio Caserta – 349 0886312 – casertasergio@gmail.com

Alessandro Mazzer – tel. 347 2256997 – press@banningpoverty.org

 

 

Category: Dichiariamo illegale la povertà

Avatar

About Redazione: Alla Redazione operativa e a quella allargata di Inchiesta partecipano: Mario Agostinelli, Bruno Amoroso, Laura Balbo, Luciano Berselli, Eloisa Betti, Roberto Bianco, Franca Bimbi, Loris Campetti, Saveria Capecchi, Simonetta Capecchi, Vittorio Capecchi, Carla Caprioli, Sergio Caserta, Tommaso Cerusici, Francesco Ciafaloni, Alberto Cini, Barbara Cologna, Laura Corradi, Chiara Cretella, Amina Crisma, Aulo Crisma, Roberto Dall'Olio, Vilmo Ferri, Barbara Floridia, Maria Fogliaro, Andrea Gallina, Massimiliano Geraci, Ivan Franceschini, Franco di Giangirolamo, Bruno Giorgini, Bruno Maggi, Maurizio Matteuzzi, Donata Meneghelli, Marina Montella, Giovanni Mottura, Oliva Novello, Riccardo Petrella, Gabriele Polo, Enrico Pugliese, Emilio Rebecchi, Enrico Rebeggiani, Tiziano Rinaldini, Nello Rubattu, Gino Rubini, Gianni Scaltriti, Maurizio Scarpari, Angiolo Tavanti, Marco Trotta, Gian Luca Valentini, Luigi Zanolio.

Leave a Reply




If you want a picture to show with your comment, go get a Gravatar.