Francesco Errani: Il Consiglio comunale di Bologna dice si alla cittadinanza onoraria a Mimmo Lucano sindaco di Riace

| 4 dicembre 2018 | Comments (0)
BOLOGNA – Passa in Consiglio comunale l’ordine del giorno che invita la giunta ad attribuire la cittadinanza onoraria di Bologna a Mimmo Lucano, sindaco di Riace, simbolo dell’integrazione dei migranti e indagato  per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. L’Odg, proposto dal consigliere democratico Francesco Errani,  è stato votato da Pd, Città comune, Coalizione civica e gruppo misto. Voto contrario di Lega, Forza italia e Insieme Bologna. Il M5s non ha partecipato al voto. 

Si vuole premiare Lucano perché “ha dimostrato come le migrazioni se gestite nel modo corretto possano essere una risorsa per il rilancio e la rinascita delle comunità locali”, recita il testo approvato. “Le accuse che vengono rivolte a Lucano, i provvedimenti messi in atto, i passi futuri dell’inchiesta sono atti della Magistratura, ordine autonomo e indipendente da ogni altro potere, che il Consiglio comunale non può che rispettare”.

Allo stesso tempo, però l’aula “si riconosce nei valori che sottendono questa esperienza nazionale e pertanto esprime la propria solidarietà al Comune di Riace, con la fiducia che al più presto possano essere superati gli ostacoli frapposti alla prosecuzione del progetto Sprar nella città di Riace”. Oggi Bologna può trasformare la solidarietà  “in qualcosa di concreto e in un gesto civile di grande importanza”, sottolinea il dem Errani: “Non solo Riace, anche Bologna è una città solidale che resiste”.

“Se questi sono i martiri su cui la maggioranza vuole impostare la propria politica, capiamo quanto siano messi male”, è la voce fortemente contraria della Lega, espressa da Umberto Bosco. L’odg è “sbagliatissimo” e non può che creare “imbarazzo” al sindaco Virginio Merola, aggiunge Bosco. Il Movimento 5 stelle non ha preso la parola in aula.

Category: Migrazioni, Osservatorio sulle città

About Francesco Errani: Francesco Errani: inShare Francesco ErraniHo 40 anni, sono sposato e ho due bambini. Sono laureato in Scienze della Formazione ed esperto di politiche del lavoro e della formazione. Da più di quindici anni sono impegnato nel volontariato a favore dei minori in difficoltà. Dal 1998 ho maturato un'esperienza professionale presso enti di natura pubblica e privata; oggi lavoro con la Provincia di Bologna. Ho partecipato come relatore a numerosi seminari in ambito sociale e collaborato a diverse pubblicazioni e rapporti di ricerca sull’inclusione sociale e lavorativa delle persone in condizione di svantaggio. Ho svolto docenza su questi temi all’Università di Bologna. Dal 2008 al 2010 sono stato membro del Comitato Paritetico Provinciale del Volontariato di Bologna e nominato componente dell’Osservatorio Regionale del Volontariato. Non sono mai stato iscritto ad alcun partito fino al 2007, quando ho partecipato con entusiasmo alla fondazione del Partito Democratico. Sono convinto che il progetto originale del Pd possa rispondere davvero alla aspirazioni dei cittadini e che, per promuovere un reale cambiamento, sia necessario lavorare "dentro" la politica. Da maggio 2011 sono Consigliere Comunale di Bologna, per rinnovare la mia città.

Leave a Reply




If you want a picture to show with your comment, go get a Gravatar.