Laura CorradI: Sono nel Kurdistan meridionale bloccata dalla parte irachena a causa dei bombardamenti

| 21 Ottobre 2019 | Comments (0)

 

Ho inviato a nome della redazione un invito ad amiche e amici per fare abbonamenti a Inchiesta 2019 ma non pensavo che Laura  (della quale stiamo pubblicando su “Inchiesta” il Dossier “Per una critica della scienza e tecnologia”) fosse in una zona a rischio. Questo messaggio mi è arrivato oggi alle  18,07. La bandiera è quella del kurdistan meridionale

 

Caro Vittorio, cara Amina

sono nel kurdistan meridionale – bloccata dalla parte irachena, non si può varcare il confine – a causa dei bombardamenti e anche servono altri lasciapassare perchè ora ci sono i siriani … ma ho inoltrato la richiesta di abbonamenti a inchiesta e spero ne arrivino molti – provvederò a farne uno personale appena rientro.
Qui la situazione sociale è molto interessante sto facendo interviste alle donne della politica e femministe – spero la situazione si sblocchi presto per raggiungere università di rojava a qamishlo dove avrei dovuto essere già da più di una settimana – nei prossimi giorni dovrei andare in un campo.
Intanto un abbraccio a voi e redazione, Laura

Category: Fare Inchiesta, Guerre, torture, attentati, Osservatorio internazionale

Avatar

About Laura Corradi: Laura Corradi, nata a Milano nel 1960, è ricercatrice all'Università della Calabria, dove insegna Studi sulla Costruzione Sociale delle Differenze di Genere e Fondamenti Sociali della Salute e della Malattie.

Leave a Reply




If you want a picture to show with your comment, go get a Gravatar.