Casa dell’editore a Rimini: Residenze e ospitalità creative, artistiche, didattiche

| 30 Settembre 2013 | Comments (0)

 

 

La Casa dell’editore – la cui forma giuridica deve ancora essere precisata è un progetto imprenditoriale che ha come obbiettivo l’organizzazione e la gestione di residenze e ospitalità creative, artistiche e didattiche in ogni campo della cultura e dell’arte, con particolare riferimento all’editoria. La sua spiccata vocazione didattica intende esprimersi attraverso l’organizzazione di corsi di formazione, di stage e di cicli di conferenze e spettacoli.

 

La Casa dell’editore si basa su una forte sinergia culturale con

  • Guaraldi Editore srl

  • Digitalprint Rimini di Quinto Protti

  • ArtFest e DanzFest di Marie Perchiazzi

  • Libreria Mondadori di Alessandro Bacci

  • Focchi spa , per le attività di cultura architettonica

  • e con tutti i soggetti – istituzionali o privati – che riterranno utile integrarlo alle rispettive iniziative ed attività, a partire dalla Biblioteca Gambalunga di Rimini.

 

 

1 Premessa

La Casa dell’editore nasce dalla messa a disposizione da parte del proprietario Mario Guaraldi dell’abitazione di Via Covignano 302  composta di due unità abitative di oltre 700 mq. e di un capannone di oltre 140 attualmente censito a Ufficio e magazzino (vedi piantine allegate) parzialmente ristrutturati  e da un terreno adibito a giardino alberato di oltre 2.000 mq .

 

2. I Servizi

Premesso che l’abitazione di cui sopra sarà anche la residenza effettiva del proprietario che ne diventerà anche il gestore, unitamente ai membri della propria famiglia , i Servizi offerti dal progetto in funzione della mission citata  si biforcano in:

  • attività di B&B e/o residenze prolungate, con almeno 6  camere di cui 4 a piano terreno e due grandi al primo piano con 4 bagni ;

  • attività didattiche e formative (Stages, corsi, conferenze, esposizioni )

 

3. Le tipologie di attività didattiche e formative

  • La Scuola del Libro – Corsi di formazione di nuova cultura digitale proposti a Editori, Tipografi e Librai, in collaborazione con  Digital Print  alcune Università italiane e con alcune grandi Biblioteche.

  • A tavola con gli autori, a cura di Lorella Barlaam,  in collaborazione con Libreria Gulliver e Biblioteca Gambalunga : presentazioni in libreria e prosieguo conviviale con gli autori ; e/o Readings animati ;

  • Stages periodici di Danza in collaborazione con DanzFest e Opera di Parigi

  • La Scuola dei fiori – Stages di cultura floreale  e corsi per fioristi, a cura di Mara Verbena, in collaborazione con Florea e Euroflora con la partecipazione di Chicco Pastorino  e dei più importanti formatori del settore.

  • Seminari di architettura e di fotografia , in collaborazione con Maurizio Focchi e Francesco Mariani

  • Corsi di  varia cultura materiale ed ecologica ( marmellate e liquori stagionali, ecologia del territorio,  formazione alla tenuta di  animali da cortile rari ecc.)

L’attività di B&B è ovviamente strettamente intrecciata con le attività didattiche di cui sopra, ma l’attività residenziale dei corsi si integra con la ricettività generica.

 

4. La particolarità del’arredo

La Casa dell’editore sarà arredata per quanto possibile quasi esclusivamente con mobili realizzati in cartone (v. Moon Palace di Auster , dove coi libri si facevano mobili, fino alla Casa di carta di Dominguez),, in collaborazione con le aziende cartotecniche e artisti (es. Manolo Benvenuti e Fethi Atakolche già curano mirabilmente questo particolare aspetto del designi italiano). Ma in modo ancora più specifico si intende sviluppare un concorso di idee aperto a giovani architetti per la progettazione ad hoc di mobili realizzati con i libri prodotti dalla “Guaraldi Editore” , attualmente giacenti in magazzino a valori vicini a quelli della carta e quindi utilmente riciclabili in mobilia…

I mobili realizzati con libri dagli architetti partecipannti, saranno promossi su tutti i media e potranno se del caso entrare in piccola produzione.

 

5. La particolarità del pricing delle attività di B&B

Quando sarà fissato il tariffario dei pernottamenti , si curerà il lancio della Casa dell’editore con la formula “GRATIS SE LEGGI!”, nel senso che saranno detratti dai costi di B&B gli eventuali acquisti di libri della Guaraldi !

 

6. Lavori da finanziare

Il tetto del capanno dovrà diventare il generatore di energia elettrica di tutta l’abitazione con appositi pannelli fotovoltaici di ultima generazione.

Ugualmente la zona dovrà essere resa wi-fi e dotata di tutte le più avanzate tecnologie touch screen e videoproiezione per la creazione di scenografie digitali.

 

NB questa è solo una bozza: saranno graditi suggerimenti e proposte  anche attraverso www.inchiestaonline.it


 

 

Tags:

Category: Nuovi media, Osservatorio sulle città

Avatar

About Mario Guaraldi: Mario Guaraldi, classe 1941, è stato ed è uno degli editori più dinamici del panorama italiano. La "prima" Guaraldi nasce a Firenze nel 1971 con un'unica collana, "Ipotesi", suddivisa in tre sezioni "Informazione e cultura", "Passato e futuro" e "Presente imperfetto", cui ben presto si aggiungono "La Sfinge" per la psicoanalisi e "Le Frontiere dell'Educazione". Il gruppetto che la anima è formato, oltre che da Mario Guaraldi, da giovani ricercatori come G. Bechelloni, M. Caciagli, V. Baldacci e da giovani grafic designer come Andrea Rauch.Nel 1980 dà vita, assieme alla moglie, ad Ast Planning, una casa editrice di spettacoli, che collabora attivamente col Festival di Avignone.Dal 1995 al 1997 ha condiviso con Paolo Fabbri la responsabilità del Mystfest di Cattolica ed è tuttora tra i responsabili del Premio Gran Giallo Città di Cattolica.Dal 1998 trasferisce tutta l’ attività editoriale in rete: la rinata Guaraldi Editore diventa la prima casa editrice italiana on line che pratica il Print on Demand e studia sistematicante le metamorfosi della filiera editoriale. Dal 2004 è docente presso la Facoltà di Sociologia dell’ Università di Urbino per il CdL in Editoria Media e Giornalismo e dal 2009 ha contribuito a far nascere il nuovo CdL interfacoltà (Sociologia-Lettere) denominato EDITIS (Editoria, Informazione e Sistemi documentari). E’ l’organizzatore del primo BookCamp Italia, nel luglio 2008 a Rimini e co-organizzatore del secondo School BookCamp a Fosdinovo nel maggio 2009. E’ tra i coordinatori scientifici della Nuova summer school e della scuola del libro presso l’Università di Urbino.

Leave a Reply




If you want a picture to show with your comment, go get a Gravatar.