Stefano Bonaga

Stefano Bonaga è nato a Bologna nel 1944. Laureatosi con Gilles Deleuze, è diventato docente presso la cattedra di antropologia filosofica nella facoltà di Scienze della Formazione dell'Università di Bologna. Nel 1988 viene pubblicato Tre dialoghi: un invito alla pratica filosofica, volume di Ermanno Bencivenga in cui i tre dialoghi sono condotti da Ermanno Bencivenga, Stefano Bonaga e Franco Volpi. È sempre stato attivo in politica soprattutto nel bolognese: eletto consigliere comunale come indipendente nella lista del PCI (subentrato nel 1989), è rieletto nel 1990 e diviene assessore del PDS agli Affari generali, Rapporti con i cittadini e innovazione, nella giunta Vitali, a partire dal 1993 fino al 1995. È ideatore, assieme a Maurizio Matteuzzi, già nel 1993, della rete civica bolognese Iperbole, che diviene operativa nel dicembre 1994. Il 1º marzo 2012 prende parte alla puntata del programma di Michele Santoro Servizio pubblico intitolata "Un leader politico". Tra i suoi scritti: Sulla disperazione d'amore, Feltrinelli, 1998; (riedito da Aliberti, 2011); I 10 comandamenti del vivere civile, Aliberti, 2011

rss feed

Stefano Bonaga: Saperi Pubblici

| 8 ottobre 2018 | Comments (0)
Stefano Bonaga: Saperi Pubblici

      Due studentesse in gamba, Margherita Ciancio e Fabiana Maraffa hanno scritto in Luglio, una dopo l’altra, a La Repubblica. Il succo delle lettere: in questa deriva nazionale e transnazionale della Ragione, voi professori della Università, come pro-fessate? E sufficiente fare circolare Il Sapere nelle aule o forse è sempre più necessario non […]

Read More

Stefano Bonaga: Il confine sottile tra cittadini e consumatori di democrazia

| 13 febbraio 2017 | Comments (0)
Stefano Bonaga: Il confine sottile tra cittadini e consumatori di democrazia

    Diffondiamo da Il fatto quotidiano del 13 febbraio 2017 La crisi evidente e preoccupante dei corpi sociali intermedi, tra gli svariati effetti della quale emerge la conclamata sfiducia dei cittadini nelle Istituzioni politiche, non ha semplicemente origine nella inadeguatezza soggettiva delle pigre classi dirigenti, ma nella strutturale obsolescenza della loro storica funzione di […]

Read More

Stefano Bonaga e Federico Martelloni: Un flash mob a Bologna per la partecipazione

| 30 aprile 2016 | Comments (0)
Stefano Bonaga e Federico Martelloni: Un flash mob a Bologna per la partecipazione

      Venerdì  29 aprile 2016  in piazza S. Stefano a Bologna alle ore 18 si è svolto un flash mob in cui i cittadini avevano in mano cartelli con dodici slogan diversi tutti concernenti il tema della cittadinanza attiva.Davanti a loro, un quartetto di archi suonava Mozart nel silenzio generale. L’obiettivo era valorizzare i messaggi e […]

Read More

Stefano Bonaga: Una nuova politica per i nuovi cittadini

| 17 marzo 2016 | Comments (0)
Stefano Bonaga: Una nuova politica per i nuovi cittadini

    Diffondiamo da www.repubblica.it del 17 marzo 2016 Questo testo ideato da Stefano Bonaga sulla partecipazione alla politica, è condiviso e sottoscritto da Stefano Benni, Alessandro Bergonzoni, Stefano Besoli, Sergio Brasini, Vittorio Capecchi, Ermanno Cavazzoni, Amina Crisma, Gianluca Farinelli, Vittorio Franceschi, Giuseppe Gazzoni Frascara, Luca Guidetti, Piero Ignazi, Maurizio Matteuzzi, Riccardi Rodolfi, Giorgio Tassinari […]

Read More

Stefano Bonaga: Umano troppo umano non umano

| 28 novembre 2015 | Comments (0)
Stefano Bonaga: Umano troppo umano non umano

        * Diffondiamo da Il fatto quotidiano del 28 novembre 2015 * Nella Critica della Facoltà del Giudizio Kant sostiene l’inadeguatezza della mente di fronte all’infinito – matematico e dinamico – che viene sussunta nella categoria del Sublime. Mentre il thaumazein greco, la meraviglia filosofica, si sorprende davanti all’Essere che la sfida […]

Read More

Stefano Bonaga e Nadia Urbinati: Cittadinanza ed Empowerment. Un manifesto per una Costituente Egalitaria

| 21 aprile 2015 | Comments (0)
Stefano Bonaga e Nadia Urbinati: Cittadinanza ed Empowerment. Un manifesto per una Costituente Egalitaria

Cittadinanza ed Empowerment: Un Manifesto per una Costituente Egualitaria   1 – Nel discorso pubblico prevalente la politica viene identificata con la grammatica della sua rappresentazione mediatica, ridotta cioè all’immagine mobile del gradimento degli spettatori verso la performance degli attori politici. Un sistema sempre più chiuso della selezione dei candidati ne completa il quadro, aggiungendo […]

Read More