Roberto Dall’Olio: A mio babbo Orfeo

| 25 Marzo 2021 | Comments (0)
*
*
A mio babbo Orfeo
°
°
Babbo
Non sei mai stato
Di molte parole 
Ma quando avevo bisogno 
Non sei mai mancato 
C’eri poco
Lavoravi molto
Anche al sabato
Qualche volta andavamo a vedere al noster bulaggna
Allo stadio 
Che c’era ancora Giacomo Bulgarelli 
Abbiamo scalato le Tofane
E perduti in una prateria di stelle albine 
Si proprio loro
Quelle alpine
Mi dispiace di non avere salito e disceso lo Stelvio 
Con te
Mi hai trasmesso il jazz 
L’improvvisazione 
Il suo valore
Che qui in versi riporto
Abbiamo viaggiato 
Senza età 
Ma se devo dire 
Cosa rappresenti
E hai rappresentato
Non ho dubbi
*
*
La libertà

Category: Arte e Poesia, Editoriali

Avatar

About Roberto Dall'Olio: Roberto Dall'Olio (1965) è attualmente Assessore all'intercultura, valorizzazione dei beni culturali e sport del Comune di Bentivoglio (Bologna). È membro del direttivo bolognese dell'Anpi. Poeta e autore dal forte impegno civile, insegna Storia e Filosofia al Liceo Classico "Ariosto" di Ferrara. Ha vinto il concorso nazionale di poesia va pensiero a Soragna (Parma).Tra le sue pubblicazioni: Entro il limite. La resistenza mite in Alex Langer (La Meridiana, 2000); Per questo sono rinato (Pendragon, 2005); La storia insegna (Pendragon, 2007); Il minuto di silenzio (Edizioni del Leone, 2008), La morte vita (Edizioni del Leone, 2010).

Leave a Reply




If you want a picture to show with your comment, go get a Gravatar.