Avatar

Catia Leonelli

Catia Leonelli nasce il 30 Settembre 1964 a Porretta Terme, sull'Appennino Bolognese, dove si diploma in ragioneria.Ha praticato, con passione risalente ai primi anni dell’infanzia, la pittura ad olio: inizialmente da autodidatta, in seguito presso il maestro Aurelio Barbalonga a Bologna e successivamente a Roma presso il maestro Renzo Vespignani, negli ultimi anni di vita del maestro.
Ha partecipato a mostre collettive e concorsi, sia nazionali che internazionali, continuando con numerose mostre personali a livello nazionale.La sua pittura si svolge per cicli: “Colore e Musica” (tenutasi a Bologna e a Roma con la presentazione di R.Vespignani, 2001), “I Cieli” (2001-2004), “I Colori del Silenzio” (2005-2006), “Ricordi. Emozioni” (2008), “I Dodici Giardini” dedicata a Santa Caterina de’ Vigri (2010) in esposizione permanente, “Altri Silenzi” (2011-2012), “Da Una Nota A Una Sinfonia” (2013-2014).Prosegue con opere dedicate alla musica, alla pittura verista e ai ritratti in gran parte a matita, prediligendo soggetti che hanno fatto la “Resistenza”, compositori etc. Alcune delle sue opere, tra cui il ritratto di Irma Bandiera e l’opera dedicata alla strage del 2 agosto di Bologna, donate, sono in esposizione permanente presso la Galleria dell’Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna.Due opere dedicate al Memoriale della Shoah di Bologna, di giorno e di notte, sono state donate alla Comunità Ebraica della città. Il ritratto di Arrigo Brini, Partigiano combattente nella battaglia della Bolognina, donato alla costituenda Galleria dei Martiri del Poligono di tiro di Bologna. A seguito dell’intervento della Senatrice Liliana Segre, ha donato alla causa della cittadinanza italiana di Patrik Zaki un disegno che lo ritrae, in occasione della Commemorazione del 25 aprile 2021

rss feed

Catia Leonelli: Aurelio Barbalonga. Il pittore venuto dal mare. Generosità, umiltà. libertà

| 12 Giugno 2021 | Comments (0)
Catia Leonelli: Aurelio Barbalonga. Il pittore venuto dal mare. Generosità, umiltà. libertà

  * * *   * * Il pittore venuto dal mare. Generosità, umiltà, libertà. Pensando ad Aurelio Barbalonga, affiorano alla mente questi termini che meglio lo contraddistinguono. Parlo al presente perché Aurelio c’è! Il suo cuore, puro come quello di ogni vero artista, così come la consapevolezza di aver ricevuto in dono il linguaggio […]

Read More