Barbara Floridia: Il cantautore messinese Tony Canto portato a San Remo da Nino Frassica

| 4 Marzo 2016 | Comments (0)

 

 

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=ZaYVfvdOX5Q[/youtube]

 

 

Barbara Floridia ha iniziato a collaborare a www.inchiestaonline.it per la rubrica “Osservatorio Sicilia”. Pubblichiamo il suo testo e il video

Scriviamolo ancora una volta, se a qualcuno per caso fosse sfuggito, Tony Canto, musicista e cantautore messinese è l’autore della poesia musicata “A Mare Si Gioca” con la quale Nino Frassica a Sanremo ha emozionato milioni di Italiani. Siamo fieri di questi due artisti e l’orgoglio scaturisce dal fatto che Nino Frassica e Tony Canto ci hanno ricordato che siamo parte di quel genere umano che è ancora capace di piangere, di non dimenticare, di provare dolore e che alle tragedie non si abitua mai, neanche quando l’orrore diventa immagine quotidiana.
La profonda umanità dell’autore, passato in secondo ordine dietro la ben piu’ emergente figura di Frassica, merita un’attenzione particolare.
Tony Canto accetta senza remore, ci accoglie nella sua casa-studio con in braccio l’ultima delle sue tre figlie, il sorriso paterno gli resta addosso anche quando si rivolge a noi. Lo guardiamo con quella sua maglia a righe che pare un gondoliere del Mediterraneo, per un attimo lo immaginiamo abbracciare Aylan con la sua mano forte da papà, il pensiero lacera lo stomaco e questo ci ricorda che non dobbiamo dimenticare quanti migranti muoiono ancora e, tra loro tanti, troppi bambini.
A Mare Si Gioca o almeno si dovrebbe!
Cominciamo questa navigazione con Tony.

Ti va una video intervista? “Certo” risponde “facciamo due chiacchiere” e, dopo un caffè che sa di buono tra le maioliche antiche della sua cucina, gli chiediamo di prendere la chitarra, per fare scena si intende ( ma sa già che lo costringeremo a suonare qualcosa).
Il mare è a venti metri, la casa piena di libri e vita e le bambine gironzolano per le stanze: si sente la vocina di una delle figlie, Beatrice, il tono è proprio quello, lo riconosciamo, quello che si sente nella canzone, è lei la bimba che dice “A mare si gioca” sul finale della canzone.
Tony Canto è un produttore, chitarrista, arrangiatore e cantautore, collabora con Mario Venuti, Zucchero, Syria, Joe Barbieri, Patrizia Laquidara e con molti altri. Ha prodotto tutti gli album di Mannarino e “Magneti” di Mario Venuti e lui, come cantautore, ha realizzato album bellissimi: Il Visionario, La strada, Italiano Federale e il singolo Poco Poco.
E’ un autore molto apprezzato nel mondo musicale, scrive infatti anche per Nina Zilli e Pilar.

Vogliamo conoscere l’uomo piu’ che l’artista!
Una chicca pero’ vogliamo dirvela, anzi due: lo sapevate che nei film “Manuale d’amore” e “La Matassa” ha suonato e composto le colonne sonore?
E vi ricordate lo spettacolo ” Malarazza” su Modugno con Mario Incudine e Kaballa, che ha girato i teatri italiani? Ecco: è stata una sua creazione!
E sapete che nello spettacolo teatrale di Nini Bruschetta che rivisita l’ “Amleto” Tony Canto suona dal vivo?
Le sue idee, i suoi contatti, le composizioni, ogni cosa avviene in quella casa magica, in uno studio piccolo e raccolto, dove una finestrella permette al sole di illuminare le strumentazioni professionali che riempono tutto lo spazio. Sul muro vicino alla scrivania- consolle una bacheca mette in bella mostra le foto dei suoi genitori, delle sue figlie e una poesia della moglie, che ci siamo permessi di leggere.

Due versi li abbiamo rubati per voi:

io mi consolero’ perchè tavro’ amato
senza riserva, senza cautela alcuna.

A mare, Tony Canto pensa ad Aylan, raccoglie sassi, note e parole e si immagina che sulla spiaggia tutti i bambini possano giocare.
Il mare di Tony è quel Mediterraneo dove nessun bambino dovrebbe piu’ morire.
O almeno ce lo auguriamo.

Category: Musica, cinema, teatro, Osservatorio Sicilia, Video

Avatar

About Barbara Floridia: Barbara Floridia è docente di letteratura italiana e latina dal 2000. Ha insegnato in vari Licei di Italia. Oggi è in ruolo presso il Liceo S. Savarino di Partinico (PA). Specializzata all'insegnamento nelle scuole di secondo grado (SISS) presso l'Università degli studi di Messina, ha conseguito il Diploma di Specializzazione biennale Post-Laurea in "Metodologie psicopedagogiche", il Master in «Dirigere, gestire e organizzare le istituzioni scolastiche e formative» e il Perfezionamento universitario in "Scuola ed educazione interculturale ". Inoltre, presso il centro studi LAB di Roma ha frequentato il corso in scrittura creativa "Laboratorio in scrittura per la narrativa e la sceneggiatura cinematografica" tenuto, tra gli altri, dal regista G. Tornatore, dallo scrittore A. Camilleri e dai giornalisti R. Cotroneo e V. Mollica. Ha diretto la regia della tragedia "Medea" di Seneca presso il Teatro Civico di Thiene (VI, 2003), ha scritto e diretto il recital “Sicilia: terra promessa «Hic quaerite Troiam»" (Castello di Spadafora, ME, 2007) ed è autrice del romanzo «Cesare ed io» (Ibiskos Editrice, 2014). Per ulteriori informazioni sulle attività di Barbara Floridia si veda www.barbarafloridia.com

Leave a Reply




If you want a picture to show with your comment, go get a Gravatar.