Roberto Dall’Olio: Bologna e gli untori dell’odio

| 6 Dicembre 2016 | Comments (0)

 

 

Come riportato dall’Ansa del 5 dicembre 2015 “Un centinaio di persone, con bandiere dei sindacati di base è arrivato in corteo in Piazza Maggiore a Bologna intonando cori contro il premier, Matteo Renzi e il Pd. I manifestanti hanno esposto uno striscione con scritto ‘Renzi a casa’ e hanno bruciato alcune bandiere del Comitato per il sì e un fantoccio raffigurante il segretario Pd”.

 

 

BOLOGNA   E GLI UNTORI DELL’ODIO

 

Bologna

l’odio sparso

dai suoi untori

sulla tua storia

ignavi filibustieri

incendiano

una caserma

dei carabinieri

altri

in Piazza Maggiore

prorprio lì dove

il Fascio cominciò

il suo orrore

altri

uomini e donne

in delirio

per la vittoria

referendaria

danno fuoco

nella mal’aria

dell’incultura

danno fuoco

irridente

alla figura

del Presidente

Renzi

senza cognizione

che bruciando i simboli

si bruciano

anche le persone

 

 

 

 

 

 

 

Tags: ,

Category: Osservatorio sulle città, Politica

Avatar

About Roberto Dall'Olio: Roberto Dall'Olio (1965) è attualmente Assessore all'intercultura, valorizzazione dei beni culturali e sport del Comune di Bentivoglio (Bologna). È membro del direttivo bolognese dell'Anpi. Poeta e autore dal forte impegno civile, insegna Storia e Filosofia al Liceo Classico "Ariosto" di Ferrara. Ha vinto il concorso nazionale di poesia va pensiero a Soragna (Parma).Tra le sue pubblicazioni: Entro il limite. La resistenza mite in Alex Langer (La Meridiana, 2000); Per questo sono rinato (Pendragon, 2005); La storia insegna (Pendragon, 2007); Il minuto di silenzio (Edizioni del Leone, 2008), La morte vita (Edizioni del Leone, 2010).

Leave a Reply




If you want a picture to show with your comment, go get a Gravatar.