Francesco Indovina: Dieci domande. Un concorso

| 25 Ottobre 2013 | Comments (0)

 

 

 

Francesco Indovina ha  scritto sul suo blog dieci domande. Mandaci anche le tue. Le pubblicheremo e poi premieremo le migliori con abbonamenti a “Inchiesta” cartacea e libri. Attenzione il concorso termina con la fine dell’anno.

 

1. Perché il Presidente del consiglio a Lampedusa, di fronte a tante bare, promette “funerali di stato” per quelle vittime e poi se ne dimentica?tante bare, promette “funerali di stato” per quelle vittime e poi se ne dimentica?

2.   Perché la “stabilità” continua ad essere considerata e presentata come il “bene supremo” di cui l’Italia ha bisogno, se poi essa produce modesti accordi governativi mediati sotto il ricatto della crisi di governo?

3.   Perché Angelino Alfano aveva richiesto il cambio dei capi gruppi alle due camere, l’allontanamento di Verdini e Santachè, nonché un cambio di direzione del Giornale,  e non avendo ottenuto nulla di quanto richiesto fa finta di niente?

4.  Perché Fassina minaccia le dimissioni da vice ministro (ma poi le darà?) per questione di “metodo”, la scarsa collegialità, e non per i contenuti del patto di stabilità?

5.   Perché le trasmissioni di dibattito politico sono tutte prevedibili?

6.   Perché senatore, deputati, uomini di cultura, professori, ecc. hanno abbandonato l’ironia a favore dell’aggressività più prevedibile?

7.  Che cosa sia la privacy è un mistero. Abbiamo anche un’autorità a sua difesa. Ma nella società dello spettacolo essa può essere un valore, quando non c’è limite alla propria esposizione. Di tutti quelli che hanno una notorietà sappiamo tutto, ci vogliono fare sapere tutto (la mia giornata è così divisa: 4 ore di sonno, 4 ore di lavoro, 4 ore di incombenze varie e 4 ore di sesso. Vi ricordate). Ma tutti in generale sono disposti a raccontare tutto di se stessi, su questo vivono le televisioni (e non sono attori): tutti con le budella di fuori, fino alle preferenze sessuali. E che dire del controllo esercitato da un’agenzia americana, per ragioni di sicurezza, su tutte le nostre telefonate, mail, sms … Che dire dell’Angenzia delle entrate, allo scopo di trovare gli evasori, che conosce tutti i nostri dati economici. Ma allora la privacy e una valore da salvaguardare solo per i loschi affari dei potenti?

8.   Se uno o una racconta tutto di sé (come la fidanzata di B.), dei suoi palpiti infantili, dell’infatuazione giovanile, della conquista, ecc. perché si dovrebbe sentire offesa e richiedere un risarcimento se qualcuna mette in dubbio la sua femminilità?

9.  Perché la “Giunta” ha estromesso deputati e senatori dalle rispettive camere perché condannati , invece ci sono infiniti problemi per estromettere B.?

10.  Perché la rinascita di forze politiche fasciste e naziste, nazionalisti e xenofobe  non preoccupa le forze democratiche e viene assunto come una sorta di giro di giostra: ora tocca a loro?

 

 

 

 

 

 

 

Category: Politica

Avatar

About Francesco Indovina: Francesco Indovina insegna Analisi territoriale e Pianificazione presso l'Università IUAV di Venezia e presso la Facoltà di Architettura di Alghero. Da sempre è promotore di un approccio interdisciplinare agli studi sulla città e il territorio, coniugato ad un saldo impegno civile. E` autore di numerosi volumi e saggi, e direttore delle riviste «Archivio di studi urbani e regionali» e «Economia urbana - Oltre il Ponte». Nel 2005 è stato il coordinatore scientifico del progetto internazionale di ricerca dai cui studi è conseguita la mostra da lui stesso curata "L'esplosione della città" alla Triennale di Milano. Direttore della collana "Studi Urbani e Regionali" della Franco Angeli, co-fondatore della rivista «Archivio di Studi Urbani e Regionali» (ASUR). Si occupa delle relazioni tra i processi economici sociali e le trasformazioni del territorio. La "città diffusa" e la "metropolizzazione del territorio" sono i suoi più recenti contributi. Ha inltre pubblicato: Governare la città con l'urbanistica (2006, ed.Maggiori), L'esplosione urbana (insieme a L. Fregolent e M. Savino, ed.Compositori), Il territorio derivato (ed.F. Angeli). Il suo blog con cui siamo collegati è felicitàfutura.blogspot.com

Leave a Reply




If you want a picture to show with your comment, go get a Gravatar.