Amina e Luca Crisma : Online il libro di Aulo Crisma “Parenzo: gente, luoghi, memoria”

| 24 Febbraio 2021 | Comments (0)

 

 

 

*
*

 

E’ disponibile online in formato pdf sul sito dell’Università di Venezia

(https://iris.unive.it/handle/10278/30459#.YC7ME3nSLIU https://iris.unive.it/retrieve/handle/10278/30459/25452/parenzo-2.pdf)

il libro di Aulo Crisma, Parenzo: gente, luoghi, memoria, edito nel 2012, a cura e con postfazione di Alessandro Scarsella, dall’Assessorato alle Politiche Educative del Comune di Venezia. Il volume, che ha fra l’altro ottenuto nel 2013 il premio Tanzella per la sezione Testimonianze, è la narrazione, attraverso la rievocazione di aneddoti, personaggi, ambienti della città natale, dell’infanzia e dell’adolescenza dell’autore, nato a Parenzo nel 1927 ed esule dal 1946.

Come recita la quarta di copertina, “Aulo Crisma lasciò l’Istria appena diciannovenne; vocazione e destino l’avrebbero portato a scoprire nella sua vita un Veneto diverso, caratterizzato da isole linguistiche e dalla presenza di minoranze. Tuttavia la memoria e la gente del microcosmo istriano, cornice della sua infanzia e della sua adolescenza, si fissano indelebili, trasmesse dall’autore senza sentimentalismo ma con lucida coscienza della tragedia storica dei veneziani di là da mar, come un racconto e quale esempio di possibile interazione solidale tra i gruppi etnici, e modello di coesistenza culturale pacifica”.

Riferimenti: La pagina sul sito dell’Università di Venezia https://iris.unive.it/handle/10278/30459#.YC7ME3nSLIU Il pdf effettivo https://iris.unive.it/retrieve/handle/10278/30459/25452/parenzo-2.pdf

 

*

*

 

Category: Aulo Crisma e la rivista "inchiesta", Migrazioni, Politica

About Amina Crisma: Amina Crisma ha studiato all’Università di Venezia conseguendovi le lauree in Filosofia, in Lingua e Letteratura Cinese, e il PhD in Studi sull’Asia Orientale. Insegna Filosofie dell’Asia Orientale all’Università di Bologna; ha insegnato Sinologia e Storia delle religioni della Cina alle Università di Padova e di Urbino. Fa parte dell’Associazione Italiana Studi Cinesi (AISC) e, come socia aggregata, del Coordinamento Teologhe Italiane (CTI). Ha conseguito l’abilitazione scientifica nazionale a professore di seconda fascia per l’insegnamento di Culture dell’Asia. Tra le sue pubblicazioni: Il Cielo, gli uomini (Venezia 2000); Conflitto e armonia nel pensiero cinese (Padova 2004); Neiye, Il Tao dell'armonia interiore (Garzanti, Milano 2015). Ha contribuito a varie opere collettanee quali La Cina (Torino 2009), Per una filosofia interculturale (Milano 2008), Réformes (Berlin 2007), In the Image of God (Berlin 2010), Dizionario del sapere storico-religioso del Novecento (Bologna 2010), Confucio re senza corona (Milano 2011), Le graphie della cicogna: la scrittura delle donne come ri-velazione (Padova 2012), Pensare il Sé a Oriente e a Occidente (Milano 2012). Fra le riviste a cui collabora, oltre a Inchiesta, vi sono Asiatica Venetiana, Cosmopolis, Giornale Critico di Storia delle Idee, Ėtudes interculturelles, Mediterranean Journal of Human Rights, Prometeo. Fra le sue traduzioni e curatele, la Storia del pensiero cinese di A. Cheng (Torino 2000), La via della bellezza di Li Zehou (Torino 2004), Grecia e Cina di G.E.R. Lloyd (Milano 2008). Tra i suoi saggi più recenti: Il confucianesimo: essenza della sinità o costruzione interculturale?(Prometeo 119, 2012), Attualità di Mencio (Inchiesta online 2013), Passato e presente nella Cina d’oggi (Inchiesta 181, 2013), Taoismo, confucianesimo e questione di genere nelle ricerche e nei dibattiti contemporanei (in stampa). I suoi ambiti di ricerca sono: il confucianesimo classico e contemporaneo, le fonti taoiste, il dialogo interculturale Cina/Occidente, il rapporto passato/presente, tradizione/modernità nella Cina d’oggi, i diritti umani e le minoranze in Cina, le culture della diaspora cinese, le questioni di genere nelle tradizioni del pensiero cinese. Ha partecipato a vari convegni internazionali sul dialogo interculturale e interreligioso promossi dalle Chaires UNESCO for Religious Pluralism and Peace di Bologna, di Tunisi, di Lione, dalla Konrad Adenauer Stiftung di Amman, da Religions for Peace, dalla Fondazione Scienze Religiose di Bologna. Coordina l’Osservatorio Cina di valorelavoro ( www.valorelavoro.com ). Cv dettagliato con elenco completo delle pubblicazioni: al sito web docente www.unibo.it

Leave a Reply




If you want a picture to show with your comment, go get a Gravatar.