Roberto Dall’Olio: Per Valeria al Bataclan

| 15 Novembre 2015 | Comments (0)

 

 

 

eri un cervello

in fuga

nella fuga

dei cervelli

che prosciuga

l’Italia

volevi sapere

conoscere

vivere

sperare

amare

per un futuro

 

Parigi

era questo per te

come per tanti

cervelli in fuga

 

adesso

che mani assassine

ti hanno

ammassata tra cadaveri

la tua vita è fuggita

nel vento

senza nome

dell’orrore

Parigi

è la tua tomba

e la paura

sparsa col sangue

ha cercato di mettere

in fuga la libertà

 

nel silenzio

spettrale

che avvolge

la capitale ferita

è per le vite

perdute

come la tua

che la paura

non ce la farà

 

 

Tags:

Category: Arte e Poesia, Culture e Religioni, Guerre, torture, attentati, Osservatorio internazionale

Avatar

About Roberto Dall'Olio: Roberto Dall'Olio (1965) è attualmente Assessore all'intercultura, valorizzazione dei beni culturali e sport del Comune di Bentivoglio (Bologna). È membro del direttivo bolognese dell'Anpi. Poeta e autore dal forte impegno civile, insegna Storia e Filosofia al Liceo Classico "Ariosto" di Ferrara. Ha vinto il concorso nazionale di poesia va pensiero a Soragna (Parma).Tra le sue pubblicazioni: Entro il limite. La resistenza mite in Alex Langer (La Meridiana, 2000); Per questo sono rinato (Pendragon, 2005); La storia insegna (Pendragon, 2007); Il minuto di silenzio (Edizioni del Leone, 2008), La morte vita (Edizioni del Leone, 2010).

Leave a Reply




If you want a picture to show with your comment, go get a Gravatar.