Roberto Dall’Olio: Nagorno-karabakh

| 13 Novembre 2020 | Comments (0)

 

 

Nagorno

Senza pace
Nonostante
Anzi proprio 
Per gli accordi
Di pace 
Ankara sorride
Ha raccolto 
Quel che le piace
Gli azeri anche
In mezzo i profughi 
E il solito niente
Dell’Occidente
Accordi discordanti 
Senza armonia 
A Mosca
Non interessa 
La fragilità della democrazia 
Armena 
Anzi 
Che esploda
In brandelli
Per nuovi oligarchi
Si sempre quelli 
Sempre alla moda
E la democrazia armena
Ma che vada 
Che vada
in cancrena

Category: Arte e Poesia, Guerre, torture, attentati, Osservatorio internazionale

Avatar

About Roberto Dall'Olio: Roberto Dall'Olio (1965) è attualmente Assessore all'intercultura, valorizzazione dei beni culturali e sport del Comune di Bentivoglio (Bologna). È membro del direttivo bolognese dell'Anpi. Poeta e autore dal forte impegno civile, insegna Storia e Filosofia al Liceo Classico "Ariosto" di Ferrara. Ha vinto il concorso nazionale di poesia va pensiero a Soragna (Parma).Tra le sue pubblicazioni: Entro il limite. La resistenza mite in Alex Langer (La Meridiana, 2000); Per questo sono rinato (Pendragon, 2005); La storia insegna (Pendragon, 2007); Il minuto di silenzio (Edizioni del Leone, 2008), La morte vita (Edizioni del Leone, 2010).

Leave a Reply




If you want a picture to show with your comment, go get a Gravatar.