Roberto Dall’Olio : Berlino 10 maggio 1933. L’olocausto dei libri

| 10 Maggio 2015 | Comments (0)

 

Il 10 maggio 1933, ottantadue anni fa, Goebbels organizzò l’incendio di libri davanti all’Opernplatz di Berlino. Il ministro del Reich dottor Goebbels così si rivolse  agli studenti. “Camerati studenti, uomini e donne tedesche, l’era dell’esagerato intellettualismo ebraico è giunta alla fine. Il trionfo della rivoluzione germanica ha liberato la strada per la nuova via tedesca. Il futuro Uomo Tedesco non sarà solo un uomo di libri, ma anche un uomo di carattere ed è a questo fine che vogliamo istruirvi: per avere già in età giovanile il coraggio di guardare diritto negli occhi la spietatezza della vita, di ripudiare la paura della morte e ritrovare così il rispetto della morte. Questa è la missione della gioventù e perciò voi fate bene, in questa ora tarda, ad affidare alle fiamme i rifiuti intellettuali del passato. Si tratta di un’impresa simbolica forte, e grande, un’impresa che proverà a tutto il mondo che le basi intellettuali della Repubblica di Novembre sono state rovesciate, ma che dalle loro rovine sorgerà vittorioso il Signore di un nuovo spirito.”

 

L’OLOCAUSTO DEI LIBRI

 

Goebbels rideva

parlando di satana

dal suo sofà

mentre i libri

bruciavano

nelle piazze

del Terzo Reich

di 82 anni fa

l’imbianchino

inebriato di cadaveri

passati e futuri

assumeva la cenere

come oppio

vedendo

la Gioventù Tedesca

dare alle fiamme

la cultura occidentale

a lui sgradita

Goering paonazzo

rideva a crepapelle

accarezzando

con dolcezza

i suoi cani

Himmler gelido

eseguiva

fedelmente

Rosenberg

felice

perchè

rimaneva solo

il suo libro

Hess vedeva

lo spirito tedesco

purificarsi

tra le fiamme

 

fu così

che un manipolo

di gangster

facilmente

carbonizzava

la memoria

del nostro mondo

 

 

Category: Arte e Poesia, Libri e librerie

Avatar

About Roberto Dall'Olio: Roberto Dall'Olio (1965) è attualmente Assessore all'intercultura, valorizzazione dei beni culturali e sport del Comune di Bentivoglio (Bologna). È membro del direttivo bolognese dell'Anpi. Poeta e autore dal forte impegno civile, insegna Storia e Filosofia al Liceo Classico "Ariosto" di Ferrara. Ha vinto il concorso nazionale di poesia va pensiero a Soragna (Parma).Tra le sue pubblicazioni: Entro il limite. La resistenza mite in Alex Langer (La Meridiana, 2000); Per questo sono rinato (Pendragon, 2005); La storia insegna (Pendragon, 2007); Il minuto di silenzio (Edizioni del Leone, 2008), La morte vita (Edizioni del Leone, 2010).

Leave a Reply




If you want a picture to show with your comment, go get a Gravatar.