Il cordoglio della CGIL e della Fiom per la acomparsa di Silvano Consolini

| 23 novembre 2018 | Comments (0)

 

 

IL CORDOGLIO DELLA CGIL E DELLA FIOM PER LA SCOMPARSA DI SILVANO CONSOLINI

Nato a Reggio Emilia nel 1925 nel quartiere operaio del Cairo, dopo avere conseguito la licenza commerciale presso l’Istituto cittadino Filippo Re, Consolini frequenta un corso di qualificazione professionale e nel 1939 entra alle Reggiane come operaio tornitore qualificato.

E’ la vigilia della guerra, siamo nel 1939, e le Reggiane sono militarizzate e sottoposte ad un capillare controllo della polizia fascista.E’ qui che Silvano entra in contatto con la rete clandestina dei comunisti. Parteciperà alle manifestazioni che seguirono la caduta di Mussolini il 25 luglio del 1943 e sarà presente anche il giorno dell’eccidio dei nove lavoratori il 28 luglio.Negli anni dell’occupazione della fabbrica (1950-‘51) è responsabile della sezione sindacale interna alla Fiom. Dopo la fine della lotta, con il licenziamento di cinquemila lavoratori, prosegue l’attività sindacale come segretario della Camera del Lavoro di Castelnovo Monti. Sarà poi segretario provinciale della Fiom dal 1964 al 1973, fino alla nascita dei Consigli di fabbrica che favorì convintamente con la sua azione di rinnovamento, e successivamente componente della segreteria della Camera del Lavoro di Reggio Emilia.

La sua vita è parte della storia operaia della nostra città, che aveva il suo centro nelle OMI Reggiane, e della grande storia del movimento operaio. Sarà lui infatti, molti anni dopo, nel 2001, a fare da “Virgilio” nel film documentario prodotto dall’Archivio audiovisivo del Movimento Operaio I giorni dell’R60, a guidare lo spettatore attraverso quei giorni difficili e memorabili dell’occupazione della fabbrica. A raccontare una storia che appartiene alla grande storia del novecento.

Nel 2003 venne pubblicata una sua autobiografia “Una fabbrica, un territorio, una storia di vita” curata da Giancarlo Ligabue e disponibile presso l’archivio della Camera del Lavoro.

Fino ad alcuni anni fa ha svolto attività di volontariato per il sindacato pensionati della Cgil e per il patronato Inca. Ha continuato a leggere, a scrivere poesie e a seguire l’attualità con attenzione, da testimone della memoria.

La Camera del Lavoro e la Fiom gli sono particolarmente grati per il contributo che ha saputo dare ai lavoratori e all’organizzazione sindacale e manifestano vicinanza e cordoglio alla famiglia.

 

 

Category: Editoriali, Lavoro e Sindacato, Libri e librerie

About Redazione: Alla Redazione operativa e a quella allargata di Inchiesta partecipano: Mario Agostinelli, Bruno Amoroso, Laura Balbo, Luciano Berselli, Eloisa Betti, Roberto Bianco, Franca Bimbi, Loris Campetti, Saveria Capecchi, Simonetta Capecchi, Vittorio Capecchi, Carla Caprioli, Sergio Caserta, Tommaso Cerusici, Francesco Ciafaloni, Alberto Cini, Barbara Cologna, Laura Corradi, Chiara Cretella, Amina Crisma, Aulo Crisma, Roberto Dall'Olio, Vilmo Ferri, Barbara Floridia, Maria Fogliaro, Andrea Gallina, Massimiliano Geraci, Ivan Franceschini, Franco di Giangirolamo, Bruno Giorgini, Bruno Maggi, Maurizio Matteuzzi, Donata Meneghelli, Marina Montella, Giovanni Mottura, Oliva Novello, Riccardo Petrella, Gabriele Polo, Enrico Pugliese, Emilio Rebecchi, Enrico Rebeggiani, Tiziano Rinaldini, Nello Rubattu, Gino Rubini, Gianni Scaltriti, Maurizio Scarpari, Angiolo Tavanti, Marco Trotta, Gian Luca Valentini, Luigi Zanolio.

Leave a Reply




If you want a picture to show with your comment, go get a Gravatar.