21 e 22 maggio 2014 a Bologna: Due libri su lavoro e sindacato

| 16 Maggio 2014 | Comments (0)

 

 

 

Mercoledì 21 maggio e giovedì 22 maggio 2014 a Bologna l’Associazione Il Manifesto in Rete ha organizzato la presentazione di due libri su lavoro e sindacato che invitiamo i lettori di www.inchiestaonline.it a seguire.

 

 

1. Gabriele Polo e Giovanna Boursier: Lavorare manca. La crisi vista dal basso

Einaudi , Torino 2014

Mercoledì 21 maggio 2014 ore 18 presso la Libreria Feltrinelli di Porta Ravegnana 1 Bologna ne discutono con gli autori Francesco Garibaldo (ricercatore, sociologo dellavoro), Samuela Meci (rappresentante lavoratrici OMSA). Moderatore Leonardo Tancredi (direttore di Piazza Grande)

C’è una faccia della crisi che le narrazioni ufficiali troppo spesso relegano a sintomo secondario. È la crisi che colpisce al cuore il lavoro in fabbrica, lontana dalle astrazioni del mercato, vicinissima alle nostre vite. È la crisi raccontata in questo libro, attraverso un’inchiesta feroce e dolorosa.Che cosa succede se proviamo a osservare la crisi rinunciando al consueto punto di vista, se proviamo a inquadrarla ad altezza di sguardo? Succede che ai flussi della finanza si sostituiscono le storie, alle manovre economiche le persone. Spariscono le oscillazioni dei mercati e dello spread, appaiono volti, voci di protesta. A quest’altezza, crisi vuol dire soprattutto lavoro che manca.

A raccontarcelo sono due giornalisti d’inchiesta, in un reportage che ha come sfondo le fabbriche simbolo della «grande trasformazione italiana» – Innocenti, Fiat, Carbosulcis, Fincantieri, Omsa, Videocolor – le stesse che oggi sono simbolo del «grande collasso». I protagonisti, invece, sono le donne e gli uomini che in quelle fabbriche non possono lavorarci o rischiano di non poterlo piú fare: precari, disoccupati, cassaintegrati, esodati. Sono i nuovi poveri italiani, la cui voce è, all’interno di ogni capitolo, riportata in presa diretta. Gabriele Polo e Giovanna Boursier hanno raccolto le loro storie di rabbia, lotta, disillusione, speranza e le hanno cucite insieme sul tessuto di una storia piú grande: quella di un Paese al quale manca la terra sotto i piedi, ma che si ostina a tenere gli occhi puntati al cielo.

 

 

2. Gabriele Polo, Gianni Rinaldini, In basso a sinistra, Politica,sindacato e conflitti sociali tra globalizzazione e crisi. L’anomalia chiamata Fiom

Manni Editore, San Cesario di Lecce, 2014

Giovedì 22 maggio 2014 ore 17,30 a La scuderia, Piazza Verdi 2 Bologna ne parlano con gli autori Salvatore Cannavò, Bruno Papignani, Riccardo Terzi, Lanfranco Turci. Coordina Sergio Caserta

Negli ultimi trent’anni il panorama politico italiano è cambiato radicalmente.

Le organizzazioni della sinistra sono state trasformate fin nella loro identità e si sono presentate disarmate di fronte alla “tempesta perfetta” creata dall’incrocio delle quattro grandi crisi che hanno segnato il passaggio dal XX al XXI secolo: la sconfitta del movimento operaio novecentesco e la crisi delle sue ideologie, il crack finanziario iniziato dagli Stati Uniti e culminato nella recessione europea, il collasso della rappresentanza politica e l’affanno della democrazia, il disagio sociale e l’aumento delle diseguaglianze.

Due testimoni privilegiati ricostruiscono le tappe e i passaggi di questa trasformazione: Rinaldini con un racconto in prima persona, e poi in dialogo con Polo. Ne viene fuori un “diario di viaggio” nella storia della sinistra, del sindacato e dei movimenti negli anni in cui la lotta di classe è stata fatta dal capitale: dall’autunno ’80 in Fiat al crollo del Muro di Berlino, dalla fine del Pci all’era berlusconiana, dalla ritirata sindacale alla precarietà del lavoro, dalla finanziarizzazione alla recessione economica.

Il bilancio è ricco di critiche, e anche di autocritiche: non per rassegnarsi, ma per ritrovare strumenti di ricostruzione.

 

 

 

 



Category: Lavoro e Sindacato, Libri e librerie

Avatar

About Redazione: Alla Redazione operativa e a quella allargata di Inchiesta partecipano: Mario Agostinelli, Bruno Amoroso, Laura Balbo, Luciano Berselli, Eloisa Betti, Roberto Bianco, Franca Bimbi, Loris Campetti, Saveria Capecchi, Simonetta Capecchi, Vittorio Capecchi, Carla Caprioli, Sergio Caserta, Tommaso Cerusici, Francesco Ciafaloni, Alberto Cini, Barbara Cologna, Laura Corradi, Chiara Cretella, Amina Crisma, Aulo Crisma, Roberto Dall'Olio, Vilmo Ferri, Barbara Floridia, Maria Fogliaro, Andrea Gallina, Massimiliano Geraci, Ivan Franceschini, Franco di Giangirolamo, Bruno Giorgini, Bruno Maggi, Maurizio Matteuzzi, Donata Meneghelli, Marina Montella, Giovanni Mottura, Oliva Novello, Riccardo Petrella, Gabriele Polo, Enrico Pugliese, Emilio Rebecchi, Enrico Rebeggiani, Tiziano Rinaldini, Nello Rubattu, Gino Rubini, Gianni Scaltriti, Maurizio Scarpari, Angiolo Tavanti, Marco Trotta, Gian Luca Valentini, Luigi Zanolio.

Leave a Reply




If you want a picture to show with your comment, go get a Gravatar.