Alda Merini a cinque anni dalla morte: La sopravvivenza negata

| 1 Novembre 2014 | Comments (0)

 

 

Bruno Giorgini ci ricorda  una poesia di Alda Merini a cinque anni dalla morte avvenuta il 1 novembre 2009. Aggiungiamo a questa poesia dei video in cui è intervistata negli ultimi anni della sua vita.

 

 

Alda Merini: La sopravvivenza negata

 

Le più belle poesie

si scrivono sopra le pietre

coi ginocchi piagati

e le menti aguzzate dal mistero.

Le più belle poesie si scrivono

davanti a un altare vuoto,

accerchiati da agenti

della divina follia.

Così, pazzo e criminale qual sei

detti versi all’umanità,

i versi della riscossa

e le bibliche profezie

e sei fratello di Giona.

Ma nella terra promessa

dove germinano i pomi d’oro

e l’albero della conoscenza.

Dio non è mai disceso

nè ti ha mai maledetto.

ma tu sì, maledici

ora per ora il tuo canto

perchè sei sceso nel limbo,

dove aspiri l’assenzio

di una sopravvivenza negata.

 

 

 

Video di Alda Merini su youtube sull’amore, la poesia, la musica e la politica

 

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=ZIle77oZKwM[/youtube]

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=wYgDSr3gWUc[/youtube]

Tags:

Category: Arte e Poesia, Editoriali

Avatar

About Bruno Giorgini: Bruno Giorgini è attualmente ricercatore senior associato all'INFN (Iatitutp Nazionale di Fisica Nucleare) e direttore resposnsabile di Radio Popolare di Milano in precedenza ha studiato i buchi neri,le onde gravitazionali e il cosmo, scendendo poi dal cielo sulla terra con la teoria delle fratture, i sistemi complessi e la fisica della città. Da giovane ha praticato molti stravizi rivoluzionari, ha scritto per Lotta Continua quotidiano e parlato dai microfoni di Radio Alice e Radio Città. I due arcobaleni - viaggio di un fisico teorico nella costellazione del cancro - Aracne è il suo ultimo libro.

Leave a Reply




If you want a picture to show with your comment, go get a Gravatar.