Roberto Dall’Olio: I barboni

| 15 Febbraio 2021 | Comments (0)

 

*

*

*

 

I barboni

Li hanno levati
Dal centro di Roma 
E di altre città 
Li hanno lasciati 
Con la loro barba
Vera o presunta
All’addiaccio 
Come poveri fiori di lillà 
E là 
Dietro
Al maquillage squallido 
Di una squallida politica
I barboni restano barboni 
Senza una briciola 
Di calore
Offesa umanità
Comunità di Santo’Egidio:«Non possiamo credere che per le istituzioni il decoro significhi gettare le coperte che riparano dal freddo chi vive per strada – dichiara la comunità di Sant’Egidio – ed è dunque sconvolgente quanto accaduto ieri in una via centrale di Roma. È un gesto di cieca ostilità, che dimentica le tante morti per freddo già avvenute nella Capitale, e che si oppone anche alla generosità dei molti cittadini che insieme a Sant’Egidio hanno donato coperte e indumenti invernali in questi ultimi mesi, convinti che la vita e la dignità dei più poveri sia inviolabile».Nella foto in alto : Roma, via Pascarella, il giaciglio di alcuni senza dimora prima dello sgombero – foto pagina Facebook di Barbara Funari 
 

Category: Ambiente, Arte e Poesia, Economia, Economia solidale, cooperativa, terzo settore, Fare Inchiesta, Movimenti, Precariato

Avatar

About Roberto Dall'Olio: Roberto Dall'Olio (1965) è attualmente Assessore all'intercultura, valorizzazione dei beni culturali e sport del Comune di Bentivoglio (Bologna). È membro del direttivo bolognese dell'Anpi. Poeta e autore dal forte impegno civile, insegna Storia e Filosofia al Liceo Classico "Ariosto" di Ferrara. Ha vinto il concorso nazionale di poesia va pensiero a Soragna (Parma).Tra le sue pubblicazioni: Entro il limite. La resistenza mite in Alex Langer (La Meridiana, 2000); Per questo sono rinato (Pendragon, 2005); La storia insegna (Pendragon, 2007); Il minuto di silenzio (Edizioni del Leone, 2008), La morte vita (Edizioni del Leone, 2010).

Leave a Reply




If you want a picture to show with your comment, go get a Gravatar.