Associazione Pasticcieri di Bologna: Cioccolatemi, coccole al cioccolato

| 26 Novembre 2014 | Comments (0)

 

Nella collana che si occupa dell’enogastronomia del territorio quella dei Quaderni del Loggione (www.loggione.it) di cui Katia Brentani è la responsabile editoriale è uscito nel mese di ottobre 2014  uscito un nuovo quaderno che raccoglie le ricette, e non solo, dell’eccellenza dell’arte pasticcera bolognese.

“L’unione fa la forza” è il motto dell’Associazione Pasticceri di Bologna. Associazione immaginata, e di fatto creata, durante una manifestazione benefica organizzata per raccogliere fondi per la Basilica di Santo Stefano, dopo vent’anni di “vorrei ma non posso” in cui i vari tentativi di fare gruppo erano naufragati miseramente.

La neo nata Associazione fa parte dell’Associazione Panificatori e si prefigge di “riunire i migliori professionisti della città e della provincia, per accomunare le esperienze di tutte gli associati per il loro livello qualitativo e professionale, per l’uso di materie prime di ottima qualità e per l’igiene conforme” nonché “migliorare i sistemi di lavorazione, esplorare nuovi procedimenti e nuove tecniche della pasticceria italiana, promuovere la crescita professionale e lo scambio del sapere”.

Un’associazione, quella dei Pasticceri, realizzata per crescere insieme, scambiandosi esperienze e consigli. Un gruppo di persone unite dalla passione e dal desiderio di migliorare sempre, anche attraverso corsi nazionali e internazionali. Senza dimenticare gli altri. L’Associazione dei Pasticceri ha partecipato a diverse iniziative per raccogliere fondi in favore dei più disagiati o per opere di bene.

All’inizio i pasticceri iscritti all’Associazione erano 7, poi nel corso di due anni il numero è salito a 25. La prova che l’idea era vincente. Se è vero che la pasticceria è un’arte sentimentale, dobbiamo ringraziare questi artisti per avere unito le loro forze, per la capacità di mettersi in gioco e regalarci emozioni. Un grande cuoco, Carême, affermava che la pasticceria fa parte dell’architettura e a noi non rimane che ammirare e gustare le loro creazioni che sono vere e proprie opere d’arte.

Cioccolatemi, coccole al cioccolato” raccoglie 70 ricette interpretate da 18 pasticceri dell’Associazione Pasticceri di Bologna (Marco Balboni, Andrea Bandiera, Roberto Di Benedetto, Francesco Elmi, Gino Fabbri, Davide Franchin, Roberto Garani, Luigi Laganà, Giorgio Lanzoni, Marco Pallotti, Luca Ponti, Salvatore Romano, Roberto Sarti, Gabriele Spinelli, Andrea Tedeschi, Fabrizio Toselli, Valentina Vogli, Boris Zucchini).

Settanta ricette per realizzare mousse, biscotti da tè, praline dolci e salate, dolci al cucchiaio, torte al forno, gelati, semifreddi, pasticceria mignon, dolci internazionali e della tradizione. Non solo ricette, ma consigli, tecniche, trucchi del mestiere e curiosità per esaltare e arricchire il cioccolato. Cioccolato che esercita benefici effetti sul cuore e appaga i sensi. Un viaggio seducente e indimenticabile che parte dall’origine del cioccolato e termina con un racconto dolce-amaro. Un nuovo goloso Quaderno del Loggione da assaporare pagina dopo pagina.

Le foto alla fine dell’articolo sono state scattate durante la presentazione del libro alla libreria Cavour e alla Libreria Ambasciatori  di Bologna



Category: Cibi e tradizioni

Avatar

About Katia Brentani: Katia Brentani. E’ nata e vive a Bologna. Per una decina di anni ha pubblicato novelle e romanzi brevi sulla rivista “Confidenze” e alcuni racconti gialli sulla rivista “Donna Moderna”. Ha scritto libri di fiabe e romanzi. “Volevo solo chiuderle gli occhi” e “Messaggio in bottiglia”, romanzi gialli, hanno come protagonista il commissario Giorgio Volpi. Dalla collaborazione a quattro mani con Stefano Borghi è uscita una raccolta di racconti noir “Piccole storie di periferia” e con Silvia Aquilini il romanzo “Ti lascio una storia da raccontare”. Nel mese di novembre 2014 ha pubblicato “Il figlio del boia”, un romanzo che affronta il tema della diversità. E’ responsabile editoriale della collana enogastronomica “I Quaderni del Loggione” (www.loggione.it) per la Damster Edizioni. Per la Collana del Loggione ha realizzato diversi quaderni. Accanita lettrice ha creato insieme a Lorena Lusetti il gruppo di lettura “Voltapagina” (gruppo di lettura della Biblioteca Tassinari Clò Bologna). Collabora con il giornale “Reno News” (www.renonews.it) e la rivista “Nelle Valli Bolognesi” (www. appenninoslow.it) Per ulteriori informazioni: Blog: http://katiabrentani.wordpress.com Facebook: katia.brentani@facebook.com

Leave a Reply




If you want a picture to show with your comment, go get a Gravatar.