Lea Melandri

Lea Melandri, all'anagrafe Maddalena Melandri (Fusignano, 1941), è una saggista, scrittrice e giornalista italiana. Durante gli anni settanta è stata un attivista del movimento delle donne italiano, scrivendo vari libri a riguardo. Ha diretto dal 1971 al 1978 la rivista L'erba Voglio e dal 1987 al 1997 la rivista Lapis. Percorsi della riflessione femminile. Ha anche curato rubriche di vari giornali italiani, come Ragazza In, Noi donne, Extra Manifesto, L'Unità e Carnet. Nel 2011 è stata eletta presidente della Libera Università delle Donne di Milano, di cui è stata promotrice fin dal 1987. Ha insegnato in vari ordini di scuole e nei corsi per adulti. Attualmente tiene corsi presso l'Associazione per una Libera Università delle Donne di Milano, di cui è stata promotrice insieme ad altre fin dal 1987. È stata redattrice, insieme allo psicanalista Elvio Fachinelli, della rivista L'erba voglio (1971-1978), di cui ha curato l'antologia: L'erba voglio. Il desiderio dissidente, Baldini & Castoldi 1998. Ha preso parte attiva al movimento delle donne negli anni settanta e di questa ricerca sulla problematica dei sessi, che continua fino ad oggi, sono testimonianza le pubblicazioni: L'infamia originaria, edizioni L'erba voglio 1977 (Manifestolibri 1997); Come nasce il sogno d'amore, Rizzoli 1988 (ristampato da Bollati Boringhieri, 2002); Lo strabismo della memoria, La Tartaruga edizioni 1991; La mappa del cuore, Rubbettino 1992; Migliaia di foglietti, Moby Dick 1996; Una visceralità indicibile. La pratica dell'inconscio nel movimento delle donne degli anni Settanta, Fondazione Badaracco, Franco Angeli editore 2000; Le passioni del corpo. La vicenda dei sessi tra origine e storia, Bollati Boringhieri 2001; Preistorie. Di cronaca e d'altro, Filema 2004; cura e posfazione di: Manuela Fraire e Rossana Rossanda, La perdita, Bollati Boringhieri 2008. Amore e violenza. Il fattore molesto della civiltà, Bollati Boringhieri, 2011. Ha tenuto rubriche di posta su diversi giornali: "Ragazza In", "Noi donne", "Extra Manifesto", "L'Unità". Collaboratrice della rivista "Carnet" e di altre testate, ha diretto, dal 1987 al 1997, la rivista "Lapis. Percorsi della riflessione femminile", di cui ha curato, insieme ad altre, l'antologia Lapis. Sezione aurea di una rivista, Manifestolibri 1998. Il 2 ottobre 2011 è stata eletta Presidente della Libera Università delle donne di Milano. Novembre 2012 Milano: è stato attribuito l'ambrogino d'oro, su proposta di Anita Sonego, a Lea Melandri, saggista, scrittrice, giornalista ma soprattutto, come recita la motivazione, "intellettuale femminista". Una donna di grandi intelligenza e umanità, oltre che di esplosiva vitalità. Tra i suoi libri: Le passioni del corpo. La vicenda dei sessi tra origine e storia, Bollati Boringhieri, Torino, 2001; Come nasce il sogno d'amore, Bollati Boringhieri, Torino, 2002; Amore e violenza. Il fattore molesto della civiltà, Bollati Boringhieri, Torino, 2011; L'attualità inattuale di Elvio Fachinelli, a cura di Lea Melandri, IPOC, Milano, 2014.

rss feed

Lea Melandri: Dopo “la scandalosa inversione tra vita e politica”.

| 23 Dicembre 2015 | Comments (0)
Lea Melandri: Dopo "la scandalosa inversione tra vita e politica".

* Diffondiamo da Noi Donne  del 22 dicembre 2015 questa intervista a Lea Melandri a cura di Silvia Vaccaro in vista dell’ incontro di Paestum che avverrà il 4-6 marzo 2016 * “E’ vero, raramente il femminismo è stato così diviso come oggi su entrambe le questioni, forse perché sono strettamente connesse. Ma, come sempre accade […]

Read More

Lea Melandri: Caro Luciano Gallino perché “cari nipoti” e non “care nipoti”?

| 21 Ottobre 2015 | Comments (0)
Lea Melandri: Caro Luciano Gallino perché "cari nipoti" e non "care nipoti"?

Diffondiamo da facciamosinistra.blogspt.it 21 ottobre 2015 Caro Luciano Gallino, nel tuo articolo Cari nipoti, vi racconto la nostra crisi (“Repubblica” 16/10/15)  scrivi: “Abbiamo visto scomparire due idee e relative pratiche che giudicavamo fondamentali: l’idea di uguaglianza e quella di pensiero critico”. Come prova, nel primo caso, nomini la crescita esponenziale del divario tra ricchi e poveri […]

Read More

Lea Melandri: Il corpo delle donne è ancora terreno di conquista

| 29 Luglio 2015 | Comments (0)
Lea Melandri: Il corpo delle donne è ancora terreno di conquista

      Diffondiamo da Internazionale  del 29 luglio 2015 Nel 1979 la televisione italiana trasmette il documentario di Loredana Rotondo Processo per stupro. Un evento sorprendente, a cui assistono milioni di spettatori e che per la prima volta fa uscire dalle aule di un tribunale un fatto di violenza contro una donna, legato a […]

Read More

Lea Melandri: Cosa si nasconde dietro la difesa della famiglia tradizionale

| 24 Giugno 2015 | Comments (0)
Lea Melandri: Cosa si nasconde dietro la difesa della famiglia tradizionale

    Diffondiamo da Internazionale del 24 giugno 2015 La piazza piena di San Giovanni, in occasione della manifestazione del 20 giugno (vedi foto in alto) in difesa della famiglia tradizionale, non deve trarci in inganno: il cambiamento è già avvenuto e saranno proprio i figli, per la difesa dei quali padri e madri hanno […]

Read More

Lea Melandri: Il piano contro la violenza sessuale è un’occasione mancata

| 12 Giugno 2015 | Comments (0)
Lea Melandri: Il piano contro la violenza sessuale è un'occasione mancata

    Diffondiamo da Internazionale del 12 giugno 2015 Il piano d’azione straordinario contro la violenza sessuale e di genere, approvato il 7 maggio, nasce dal lungo e paziente lavoro volontario dei centri antiviolenza. Oltre che dall’impegno di larga parte del femminismo per far uscire la violenza maschile contro le donne dal confinamento nei casi di […]

Read More

Lea Melandri: La mamma è il primo e l’ultimo tabù

| 10 Maggio 2015 | Comments (0)
Lea Melandri: La mamma è il primo e l'ultimo tabù

    Diffondiamo da Internazionale del 10 maggio 2015 Si dà il caso che il 10 maggio, festa della mamma, fosse anche il giorno natale della donna che mi ha messo al mondo e amato tanto da farmi studiare, nonostante la condizione economica della famiglia non lo permettesse. Ma il dono più grande e inaspettato […]

Read More

Lea Melandri: Contro l’8 marzo

| 6 Marzo 2015 | Comments (0)
Lea Melandri: Contro l'8 marzo

    Diffondiamo da Internazionale 6 marzo 2015 8 marzo: le mimose lasciatele sugli alberi. In casa, dopo un po’, fanno cattivo odore. Chissà perché la ricorrenza di un evento luttuoso – quale è stato storicamente l’8 marzo – è diventata, prima la “giornata” e poi “la festa della donna”. Per anni ho costretto me […]

Read More

Lea Melandri: Il Novecento delle donne di Rossana Rossanda

| 2 Gennaio 2014 | Comments (0)
Lea Melandri: Il Novecento delle donne di Rossana Rossanda

Diffondiamo da Il manifesto Bologna del 2 gennaio 2014 Nella prefazione al libro che raccoglie i suoi “colloqui” con venti testimoni del Novecento (“Quando si pensa in grande”, Einaudi 2013), Rossana Rossanda scrive: «Gli interrogati sono tutti uomini, come se non avessi incontrato nessuna donna coinvolta nella politica “classica” del Novecento. Dico “classica” perché i […]

Read More