Quando l’estate e l’autunno si amano. Tre canzoni scelte da Marina

| 29 Settembre 2014 | Comments (0)

 

 

Marina Montella, una cara amica di Amina e mia ci ha inviato i video di tre canzoni allegando anche la sua traduzione. Mi è venuto in mente che quattro anni fa quando avevo da pochissimo incontrato Amina avevo ripreso in mano Spettacolo un libro di Prevert nelle edizioni Guanda 2003 (con testo a fronte e traduzione di Francesco Bruno) in cui c’è un suo poema che si intona perfettamente con le tre canzoni scelte da Marina e con questa stagione autunnale che ha ancora i bagliori dell’estate. Il testo ha come titolo Nozze o le folli stagioni e parla dell’amore folle dell’estate per l’autunno: “E’ pazza di lui/ E’ così rosso/ è così bello/ E anche lui si è voltato a guardarla/ anche lui è pazzo di lei / Anche lei è bellissima e mutevolissima”. Sta arrivando l’inverno e “L’inverno è pazzo di rabbia/ l’inverno è pazzo di gelosia/ E poi non ama l’estate/ poiché ama soltanto/ una stagione/ la sua”.  Dopo l’inverno arriverà la primavera che nel poema di Prevert è “un signor Primavera”, un Primovere nella traduzione di Francesco Bruno, che “balla senza  curarsi di nessuno/e senza curarsi dell’inverno” e “Allora l’inverno impazzisce per il Primovere/ e l’inverno diventa gay/ e si traveste  da donna per sedurre  il bel adolescente” .  In attesa che l’inverno si travesta da donna ascoltiamo le canzoni che ci propone Marina.


 

 

1. Paulinho Pedra Azuk e Diana Pequeno: “Voaras”

 

Tutti vogliono volare

vicino ad un bel fiore

tutti vogliono vivere d’ amore

però non basta volere

tutti vogliono essere re

di un uomo buono

tutti vogliono volare laggiù

Ma è necessario apprendere

Volerai volerai

 

 

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=uPsaoYinAvU[/youtube]

 

2. Elis Regina: “Fascinaçao”

 

Os sonhos mais lindos sonhei

De quimeras mil um castelo ergui

E no teu olhar

Tonto de emoção

Com sofreguidão

Mil venturas previ

O teu corpo é luz, sedução

Poema divino cheio de esplendor

Teu sorriso prende, inebria, entontece

És fascinação, amor.

 

la mia traduzione:

I sogni più belli sognai

Costruii un castello di mille illusioni

E nel tuo sguardo

confuso di emozione

Con acutezza ho predetto mille avventure

il tuo corpo è luce, seduzione

poesia divina piena di splendore

il tuo sorriso prende intontisce inebria

è fascino, amore

 

 

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=EIyyFyZtQzE[/youtube]

 

 

 

 

 

3. Marisa Monte: Panis Et Circenses

 

Eu quis cantar

Minha canção iluminada de sol

Soltei os panos sobre os mastros no ar

Soltei os tigres e leões nos quintais

Mas as pessoas da sala de jantar

São ocupadas em nascer e morrer

 

Mandei fazer

De puro aço luminoso punhal

Para matar o meu amor e matei

Às 5 horas na Avenida Central

Mas as pessoas da sala de jantar

São ocupadas em nascer e morrer

 

Mandei plantar

Folhas de sonho no jardim do solar

As folhas sabem procurar pelo sol

E as raízes, procurar, procurar

Mas as pessoas da sala de jantar

Essas pessoas da sala de jantar

São as pessoas da sala de jantar

Mas as pessoas da sala de jantar

São ocupadas em nascer e morrer

 

La mia approssimata traduzione

 

 

Ho voluto cantare

la mia canzone illuminata di sole

Ho spiegato le vele sugli alberi al vento

Ho  slegato le tigri e i leoni

nei cortili

ma le persone nella sala da pranzo

sono occupate a nascere e a morire

 

mandai a fare

dal puro acciaio luminoso un pugnale

per ammazzare il mio amore e lo ammazzai

alle 5 nell’ Avenida Central

 

Ma le persone…..

 

Mandai a piantare

foglie di sogni nei giardino del sole

le foglie sanno cercare il sole

e le radici cercano cercano

 

Ma le persone…

 

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=7BI519jZEnc&feature=youtu.be[/youtube]

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Tags:

Category: Arte e Poesia, Musica, cinema, teatro, Video

Avatar

About Marina Montella: Marina Montella è nata a Palermo nel 1953 . Insegnante di italiano in Italia, ad Asmara a Bogotà e a Madrid in questi paesi esteri ha svolto anche attività di volontariato presso le Missioni dei Padri Pavoniani, occupandosi dei ragazzi di strada, in pensione dal 2010 attualmente vive a Mestre.

Leave a Reply




If you want a picture to show with your comment, go get a Gravatar.