Oliva Novello: Poesie su temi musicali

| 3 Marzo 2016 | Comments (0)

 

Echi

 

Quali bianchi corimbi

le mie mani

paravano gli echi

delle tue risa,

mutandoli in

cascate argentine.

E mentre la tua

voce in verde canto

saliva, io,

variopinta farfalla,

volavo sulle note

della tua melodia.

 

 

 

Allegro appassionato

 

Si espande nell’aria l’armonia brahmsiana,

quasi non mi accorgo di diventarne parte;

me la ritrovo dentro le viscere,

contorte in uno spasimo senza nome,

grumo d’emozioni che non so spiegare.

Questa musica muove così bene

alcune  mie corde che non avrò parole

quando calerà il silenzio…

Certi accordi dicono per me

senza che io voglia, possono

molto più di quanto io non sappia.

 

 

 

Improvviso

 

La mole del nuovo edificio

sovrasta improvvisa

la strada, vecchie case

a ingentilire il viale

dileguate nel nulla,

come le vite in esse

trascorse.

Nuove dimore

s’innalzano ora a contenere

altri destini,

vite volte al domani,

dai cui abbaini

potere facilmente

toccare il futuro.

Le vite passate,

quelle che rammento,

volate via verso

l’ occidente serale,

libere come

un Improvviso.

 

 

Concerto alla Filanda

di Villa Romanin Jacur

 

Fresca serata di maggio,

chiarore di vecchi lumi.

Struggente si leva

la melodia boema

nella corte antica.

 

S’inanellano note

su pentagrammi  invisibili

e danzando si mescolano

a brezza leggera che tanti

volti accarezza.

 

Fragore d’applausi

poi il canto s’intreccia a

note di musica nuova

e  ci porta lontani ove

il suono si perde.

 

Risponde l’eco incessante, al cuore

colpita da un’armonia

di voci, di suoni che credeva

perduti e invece ritrova

in questa magica notte.

 

L’onda sonora

ci avvolge, vibra l’aria,

fremono corpi, melodie

diverse si dispiegano ora

nella volta del cielo,

 

a incontrare le stelle…

 


 

 

Le Voci del Coro

 

Sorgono sommesse per poi innalzarsi

vibrando insieme, limpide  nell’aria.

Da fonte murmure si forma un canto.

È il nostro canto.

Sonoro fremito d’interne voci,

suoni che muovono da dentro, voci

a cui rispondono armonie diverse.

È gioia che risuona, scia astrale densa

di chiare note e celate emozioni.

Category: Arte e Poesia

Avatar

About Oliva Novello: Oliva Novello nasce a Mirano (Venezia), dove tuttora vive, nel 1949. Ha svolto il suo lavoro nell’amministrazione scolastica. Amante dell’arte e della musica ha seguito per diverso tempo corsi di entrambe le discipline; da parecchi anni è corista nel gruppo musicale “Guido Cingano Ensemble”-Classic Sound, Associazione Culturale e di volontariato di cui è anche presidente. Ha fatto il suo esordio sulla scena della scrittura poetica nel 2010 con la collezione “Esitan…do”- versi in libertà; è del 2011 la seconda collezione “Foglie”- Raccolta di versi.

Leave a Reply




If you want a picture to show with your comment, go get a Gravatar.