Roberto Dall’Olio: Dagli abissi del dolore

| 6 Novembre 2017 | Comments (0)

 

Il 5 novembre 2017 a Salerno dalla nave spagnola “Cantabria” sono state sbarcate, tra le 376 persone immigrate, anche le bare di 26 donne nigeriane di età tra i 14 e 18 anni su i cui corpi è stata chiesta, dalla Procura di Salerno, l’autopsia per capirne le cause di morte.

 

DAGLI ABISSI DEL DOLORE

una voce

dagli abissi

chiama

sono sommersa

sono dispersa

in una grotta

di sangue

due voci

dagli abissi

chiamano

siamo sigillate

nel silenzio

mortale

portate con voi

il nostro dolore

dieci voci

dagli abissi

urlano

un’altra vita

era possibile

siamo bambine

ci hanno spolpato

uomini

e pesci

gli uomini prima

con sporco lavoro

i pesci poi

col loro bisogno

il lavoro

di vivere

per noi perduto

sognate per noi

la vita

che avremmo

voluto

ne mancano

di voci

ne mancano

non parlano

piombare laggiù

ai numeri

pensateci voi

io non ne posso

più

Category: Arte e Poesia, Migrazioni

Avatar

About Roberto Dall'Olio: Roberto Dall'Olio (1965) è attualmente Assessore all'intercultura, valorizzazione dei beni culturali e sport del Comune di Bentivoglio (Bologna). È membro del direttivo bolognese dell'Anpi. Poeta e autore dal forte impegno civile, insegna Storia e Filosofia al Liceo Classico "Ariosto" di Ferrara. Ha vinto il concorso nazionale di poesia va pensiero a Soragna (Parma).Tra le sue pubblicazioni: Entro il limite. La resistenza mite in Alex Langer (La Meridiana, 2000); Per questo sono rinato (Pendragon, 2005); La storia insegna (Pendragon, 2007); Il minuto di silenzio (Edizioni del Leone, 2008), La morte vita (Edizioni del Leone, 2010).

Leave a Reply




If you want a picture to show with your comment, go get a Gravatar.